sabato 22 giugno 2019

ESERCIZI DI CALLIGRAFIA: le etichette per la dispensa

Questa mattina ho fatto un post/sondaggio su Instagram per capire se poteva interessarvi ricominciare con le lezioni di calligrafia e, visti i risultati, direi proprio di si! Ecco cosa troverete nella cartella di Dropbox da poter scaricare:

  • DUE FOGLI DI ESERCIZI
  • UN FOGLIO CON LE PAROLE PRONTE PER ESSERE STAMPATE ED UTILIZZATE COME ETICHETTE
  • UN FOGLIO RIGATO PER PROVARE AD ESERCITARVI CON ALTRE PAROLE

In questo post vi spiego, invece come utilizzarle. Nella prima immagine che vedete qui sotto trovate la parola sale scritta in più modi. E' l'evoluzione della parola utilizzando la falsa calligrafia. Si parte dalle lettere staccate, in modo da fare pratica con una lettera alla volta (riga 1) per poi passare al falsa calligrafia vera e propria, quindi scrivendo una parola (riga 2), raddoppiando i tratti discendenti (riga 3), finendo con il riempire lo spazio che si è creato tra i due tratti (riga 4). Per la spiegazione più approfondita potete leggere questo post.




Un altro esercizio molto importante che vi proporrò sempre, è quello di ricalcare le parole (immagine qui sotto). E' importantissimo per memorizzare e automatizzare il gesto: i movimenti della mano permetto al cervello di immagazzinare l'informazione. Questa abilità cognitiva è detta coordinazione occhio-mano o oculo-manuale, fondamentale quando si impara a scrivere da bambini e quando, da adulti, si vuole imparare un nuovo stile di calligrafia.




Potete esercitarvi in 3 modi. 

  1. stampate il foglio e, con una matita, ricalcate le parole.
  2. stampate il foglio ma anziché scriverci direttamente sopra, utilizzate della carta da forno o carta da lucido. L'ideale sarebbe farlo con un tavolo luminoso sotto ma va benissimo anche appoggiarsi al vetro di una finestra.
  3. questa è l'idea che mi piace di più. Stampate il foglio e fatelo plastificare. Con i pennarelli cancellabili, quelli da lavagna, per intenderci, potrete ripetere l'esercizio tutte le volte che volete senza rovinare la base e ritrovarvi con diversi fogli man mano che pubblicherò i post (vi anticipo che ci sarà anche uno speciale per i bambini :-) In merito ai pennarelli, nelle cartolerie classiche troverete solo i colori rosso-blu-nero, ma se andate a dare un'occhiata su Amazon ci sono dei kit con dei colori bellissimi, io ho acquistato questo che sarà perfetto per la mia bimba e mio nipote per lo speciale bambini!


Vi rimando al prossimo post per la stampa delle etichette perché sto facendo delle prove di lavaggio in lavastoviglie, così potrò essere più precisa possibile in merito alla tenuta del colore, stay tuned!



1 commento:

  1. Ti ringrazio tantissimo, ma accidenti perchè la a mi viene sempre brutta? Non ti abbraccio perchè fa caldo ma idealmente si, Daniela

    RispondiElimina