mercoledì 4 gennaio 2017

CALLIGRAFIA: DOMANDE FREQUENTI

In questo primo post del 2017 vorrei rispondere ad alcune delle domande che mi vengono poste più di frequente via mail o durante i workshop di calligrafia moderna, in modo che possiate avvicinarvi a questo bellissimo mondo della scrittura.

1) Quali libri posso acquistare per cominciare?

A mio parere, all'inizio, vale la pena di acquistare solo due libri, Scrivere a mano libera di Monica Dengo e The Complete book of chalk lettering di Valerie Mckeehan. Sono gli unici due libri che non si limitano ad insegnare la forma delle lettere, dando un approccio più completo alla scrittura.
Se si deve scegliere tra uno dei due, è necessario fermarsi a pensare cosa si vuole effettivamente imparare e quanto tempo si può dedicare agli esercizi.

Il libro di M. D. è perfetto per chi vuole imparare le basi della calligrafia moderna seriamente. Ci sono tanti esercizi da eseguire che, fatti secondo le regole date, portano ad automatizzare i gesti del nuovo stile di scrittura. Bisogna, però, avere a disposizione almeno un'ora tutti i giorni e tanta voglia di applicarsi

Se, invece, si vuole migliorare la propria scrittura perché sia ha l'esigenza/voglia di scrivere sulla lavagna o sui vetri/specchi, oppure creare delle stampe per abbellire la propria casa, vi consiglio il libro di V. M.  In questo libro, nato per la scrittura su lavagna, trovate tutte le spiegazioni per avvicinarvi all'handlettering e alla falsa calligrafia, e tante idee per disegnare alfabeti e composizioni  bellissime.

A supporto di entrambi questi libri, trovate la mia dispensa di calligrafia quotidiana, che riassume tutte le regole utili della calligrafia moderna e della falsa calligrafia!

2) Su quale carta devo fare gli esercizi?

Non vi preoccupate di acquistare carta particolare per i primi esercizi, un quaderno a righe tipo quello di quinta elementare andrà benissimo, oppure, ancora meglio, quello di terza elementare così da avere le tre righe per esercitare anche i tratti ascendenti e discendenti.

3) Quale penna - pennarello - pennino devo usare per gli esercizi?

So che vi deluderò con questa risposta ma, all'inizio, l'unico supporto di scrittura da utilizzare è la matita. Capisco la voglia di acquistare pennino e inchiostro o pennarelli a punta pennello particolari, ma non serve a niente. Prima di tutto vanno capite e automatizzate/memorizzate le regole di base, solo in un secondo momento l'attenzione si può spostare su un supporto di scrittura diverso.

Queste le prime risposte, nel prossimo post vedremo più nello specifico i pennarelli poi partiremo con gli esercizi veri e propri!

Buona giornata e buon anno nuovo!

6 commenti:

  1. Ero partita con grande entusiasmo, ho comprato proprio i quaderni con le righe di terza, anzi me li ha comprati mio marito e dopo poco più di un mese lui è mancato,improvvisamente nel sonno. Sono vecchietta e un dolore così, 50 anni insieme, ti toglie tutto. Appena me la sono sentita ho ripreso i miei quaderni ma la mano tremava e allora ho scelto un approccio più facile. Avevo fatto 4 incontri con Daniela Moretto (collaboratrice di M.D) che mi hanno introdotto alla calligrafia italica usando i colori ed è stata una fortuna. La scorsa estate ho scritto, colorato, ho preparato quaderni per le mie amiche sulle quali ho riportato frasi bellissime arricchendole con il colore. Sono tutti stupiti Adesso,forse, posso riprovare con la matita. Grazie, Daniela

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ciao avrei ci sono delle cose che non ho ben capito. Tu hai scritto che per iniziare vanno bene tutti i tipi di carta, io ho sia foglia A4 (quelli per stampanti) che fogli A5 100gr o 80gr ora non ricordo bene, vanno bene entrambi oppure meglio un quaderno a righe? Per le matite quale consigli mina dura o mina morbida? Ultima domanda quella più importante per me; in cosa dobbiamo esercitarci? Cosa dobbiamo scrivere su questi fogli con le matite?
    Grazie e scusa per le tante domande.

    RispondiElimina
  4. ciao Chiara .. mi infilo in questo post per farti una domanda sui timbri da acquistare ...Vorrei sapere che dimensioni dovrebbero avere i tag per un tmbro "Grazie di cuore " su un' unica riga e il timbro "personalizzato per sacchetti di carta"..invece credi che per quello con la scritta"" Grazie per aver condiviso con noi questo giorno meraviglioso il tag abbia bisogno di un'altra misura? grazie se vorrai rispondere così provvedo all'acquisto.. con te ho scoperto un momdo meraviglioso!!mcarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariacarla,
      le misure dei timbri che mi chiedi sono le seguenti:

      -grazie di cuore riga unica cm. 4 x 0,9
      -timbro sacchetti di carta cm. 4,5 x 2
      -timbro grazie per aver..... cm. 3,5 x 4

      quindi direi che se vuoi fare un'unica tags devi prendere qualcosa che sia almeno 5 x 5, altrimenti non ci stanno tutti.

      Buona giornata
      Chiara

      Elimina
  5. Complimenti per il tuo bellissimo blog! Ti seguo!
    Se ti va di ricambiare ti aspetto sul mio blog:
    http://marycosmesi.blogspot.it

    RispondiElimina

Grazie mille!